CON TE PARTIRO’ – VIAGGIO IN MOTO E TENDA 

Viaggio in due con moto e tenda al seguito. Ecco alcuni consigli per il motocampeggiatore, da cosa portarsi dietro a come organizzare le valigie, le borse e il bauletto.

 

Moneta contante, moneta elettronica, documenti personali, documenti della moto siamo un pezzo in là, pronti per partire. Ci manca il corollario, ovvero ciò che farà parte del nostro bagaglio. Niente di meglio quindi che una programmazione attenta delle cose necessarie da mettere in valigia,  partendo da un presupposto: gli spazi per i nostri bagagli sono sempre pochi

Esperienza e organizzazione potranno aiutarci nell’impresa, anche se poi tutto o quasi potrebbe poi essere acquistato in viaggio.

Tanto vale confessarlo subito: un viaggio in moto senza tenda non riusciremmo neppure a concepirlo! Non certo per una questione di costi, piuttosto quel senso di libertà che la vita all’aria aperta dà e che meglio di ogni altro si sposa con le sensazioni e la filosofia del viaggio in moto. Dalla scelta, a cascata, dipenderà tutta l’organizzazione del nostro bagaglio, perchè tenda, materassino, sacchi a pelo e accessori di spazio ne occupano e tanto.

La tenda che da qualche anno usiamo con soddisfazione è quella cosiddetta a “ombrello”. Non difficilissima, la si trova anche sul mercato elettronico online digitando “Automatic tend”. E’ velocissima sia nel montaggio che nello smontaggio: basta distenderla, infilarsi dentro e, zac, proprio come un ombrello aprirla in un battibaleno.

Naturalmente dovrà essere un “doppio telo”, così da resistere al meglio nell’eventualità di pioggia, ricordando come sia il valore della “colonna d’acqua” riportato tra le caratteristiche tecniche a darci l’esatta capacità di un tessuto di resistere alla pioggia e dunque, la misura della sua impermeabilità.  Realizzata in tessuto sintetico, ha una camera interna in tessuto traspirante con il catino impermeabile e un sovratelo che può essere dotato…………..

Continua a leggere…..